Chiesa italiana e salute mentale

La Chiesa italiana vuole promuovere un dialogo fra gli esperti del “Tavolo Nazionale sulla salute mentale”, gli operatori del mondo sanitario, della pastorale della salute e di altri ambiti pastorali.

Informazioni

Chiesa italiana e salute mentale. Cultura del provvisorio, scarti e nuovi poveri: il disagio psichico al tempo della tecnoliquidità

Autori:  Angelelli M. (cur.), Cantelmi T. (cur.), Siracusano A. (cur.)
Editore: Editoriale Romani
Collana: Le domande di senso , Nr. 1
Data di Pubblicazione: 2018
Genere: teologia sociale ed ecclesiastica
Pagine: 172
Formato: 17×24
Rilegatura: Brossura
Copertina: Plastificata opaca
ISBN-13: 9788899515027

ACQUISTA SU AMAZON
ACQUISTA SU IBS.it

 

Categoria: Tag: ,

Descrizione

Chiesa italiana e salute mentale.
Cultura del provvisorio, scarti e nuovi poveri: il disagio psichico al tempo della tecnoliquidità

 

La Chiesa italiana vuole promuovere un dialogo fra gli esperti del “Tavolo Nazionale sulla salute mentale”, gli operatori del mondo sanitario, della pastorale della salute e di altri ambiti pastorali. Povertà vitale in rapporto alla salute mentale, diseguaglianza nell’accesso alle cure, condizioni sociali problematiche e nuova status syndrome sono alcune delle questioni affrontate. Si allargano le riflessioni su temi quali minori e salute mentale, infanzia abusata, genitorialità fragile, nuove dipendenze, suicidio e importanza della prevenzione.

Informazioni aggiuntive

Autore

Massimo Angelelli

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Chiesa italiana e salute mentale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *